Salta gli elementi di navigazione
banner
logo ridotto
logo-salomone
DIDA Dipartimento di Architettura

Firenze Architettura

La rivista FIRENZE ARCHITETTURA nasce nel 1997 e tratta problemi di Architettura e di Progetto, è edita dal Laboratorio di Comunicazione del Dipartimento, Autorizzazione Tribunale Firenze n.4725/25.09.1997, ISSN 1826-0772 online ISSN 2035-4444.

Ciascun numero è dedicato ad un argomento specifico proposto dal Comitato Scientifico e di Redazione composto da studiosi, ricercatori, docenti del Dipartimento.

Alla formula inizialmente adottata di tre sottotitolazioni - documenti, dossier, quaderni - si sono aggiunti negli anni successivi i numeri tematici con interventi anche di architetti e studiosi esterni al Dipartimento, gli atlanti dei corsi di progettazione architettonica e di disegno e come supplementi gli eventi, con lo scopo di guidare i lettori e di prefigurare gli ambiti, pur senza costringerli in confini rigidi.

2 2017
Firenze Architettura
Genealogie
Anno XXI n° 2 2017
pagine: 168
formato: 22x29,7 cm

Sono Aldo Rossi e Maria Grazia Eccheli a ricordarci, non certo incidentalmente, l’origine dell’architettura, in un “dialogo maieutico” sulla decorazione. E ciò a venti anni di distanza dalla morte del maestro che, forse più di tutti, ha indagato le (talvolta segrete) genealogie dell’architettura italiana, facendone materia stessa del suo progetto.
Questo numero, nel quale lo stupore di una scena di fine estate si con-fonde con le magiche scenografie di Pier Luigi Pizzi, raccoglie alcune fra le architetture che ricercano la propria essenza nel già stato, cogliendone l’eredità, proponendosi come ‘innesto’ sul corpo di quanto pre-esiste e, comunque, manifestandosi come sua conseguenza critica: a Mantova Paolo Zermani compone una rinnovata geografia della basilica di Sant’Andrea, restituendo riconoscibilità e senso al suo spazio; a Firenze, Adolfo Natalini si confronta con i luoghi che da sempre raccolgono la storia della città e della sua Cattedrale; a Colmar, Herzog & de Meuron lavorano su segni, tracce e latenze...
Dal passato emerge l’inesauribile lezione di Ignazio Gardella, che con maestria suggerisce la giusta distanza delle cose, pensando il nuovo come sfondo e scena dell’antico, e di Guido Canella, che in una Ancona devastata dal terremoto del 1972, inserisce una nuova architettura dentro i lacerti di una fragile preesistenza.Tra i percorsi, lo straordinario concerto dei Pink Floyd a Venezia, nell’estate del 1989, è l’occasione per riflettere sulla (possibile?) convivenza tra l’effimero e l’eterno.Chiude il numero, un saggio sulla costruzione dei tre mausolei di Lenin, sulla piazza che fu teatro della Rivoluzione d’ottobre, a cent’anni dal suo storico epilogo. ....

 

ISSN: 1826-0772
ISSN: 2035-4444 online
ISBN: 9771826077002

issuu
  • 1-2016
    1-2017
    Spostamento
  • 1-2016
    2-2016
    Più con meno
  • ; 1-2016
    1-2016
    Stare in tanti
  • 2-2015
    2-2015
    LC a Firenze
  • 1-2015
    1-2015
    Costruire con poco
  • 1&2-2014
    1&2-2014
    Luce e materia
  • 2-2013
    2-2013
    Territori di memorie
  • 1-2013
    1-2013
    Firenze Mendrisio
  • 2-2012
    2-2012
    La soglia
  • 1-2012
    1-2012
    Interiors
  • 2-2011
    2-2011
    L'indefinibile
  •  1-2011
    1-2011
    Mito mediterraneo
  • Eventi-2012
    Eventi-2010
    San Donato in Poggio
  • 2-2010
    2-2010
    Terra agra
  • 1-2010
    1-2010
    Atlante dei Corsi di
  • 2-2009
    2-2009
    La maschera
  • 1-2009
    1-2009
    La sezione
  • 2-2008
    2-2008
    Atlante
  • 1-2008
    1-2008
    La grande pianta
  • quaderni - 2007
    Quaderni-2007
    XXV dopo il dottorato
  • 2-2007
    2-2007
    Luoghi
  • 1-2007
    1-2007
    Atlante
  • Eventi-2006
    Eventi-2006
    Tesi in mostra
  • Eventi-2005
    Eventi-2005
    Tesi in mostra
  • 2-2004
    1/2-2005
    Costruire la natura
  • Eventi-2004
    Eventi-2004
    Tesi in mostra
  • 2-2004
    2-2004
    Atlante Insegnamenti
  • 1-2004
    1-2004
    Il viaggio
  • 3-2003
    3-2003
    Atlante dei corsi
  • 1/2-2003
    1/2-2003
    Il disegno come
    conoscenza dell'architettura
  • 1/2-2002
    1/2-2002
    Nuove topografie

  • 2-2001
    2-2001
    Il progetto nelle
    città d'arte
  • 1-2001
    1-2001
    Progetto città

  • 3-2003
    2-2000
    I luoghi dell'Architettura

  • 1-2000
    1-2000
    Architettura e contesto

  • 2-1999
    2-1999
    Architettura e città

  • 1-1999
    1-1999
    Architettura e ambiente
    Rielievo e documentazione
  • 2-1998
    2-1998
    Le figure del comporre

  • 1-1998
    1-1998
    Gli spazi della gioia
    e dell'ammirazione
  • 2-1997
    2-1997
    Laboratori di progettazione
    Architettonica II
  • 1-1997
    1-1997
    Laboratori di progettazione
    Architettonica I

 

 
ultimo aggiornamento: 11-Apr-2018
Unifi Home Page

Inizio pagina