MENU

Internazionalizzazione

Ufficio Relazioni Internazionali
Scuola di Architettura di Firenze,
Plesso S. Teresa, Via della Mattonaia 8, 50121 Firenze

Referente Amministrativo:
tel. 0039-(0)55-275 5422 - 5394 - 5428
archint[AT]unifi.it

Apertura al pubblico
martedì 10:00 - 12:00
giovedì 10:00 - 12:00

Erasmus+ Mobilità per studio

Mobilità per tirocinio

Atlante attività internazionali

 

L’internazionalizzazione è finalizzata a potenziare, ad accrescere la qualità del sistema formativo, a promuovere la competitività degli Atenei sul piano internazionale attraverso interventi mirati volti a sostenere la mobilità degli studenti, nonché a favorire gli scambi di docenti, ricercatori e personale tecnico e amministrativo.

Il DIDA pone tra i propri obiettivi strategici sia l’internazionalizzazione della ricerca, attraverso la partecipazione ai programmi europei e la stipula di accordi con le università estere sia l’internazionalizzazione della didattica, basata sulla mobilità dei docenti e degli studenti e sulla creazione di programmi integrati di studio che portano al rilascio di titoli doppi, congiunti, multipli o reciprocamente riconosciuti.

Utilizzando gli innumerevoli contatti accademici così sviluppatisi nel corso degli anni, il DIDA ha così potuto creare una network di collaborazioni internazionali che vede la presenza di partnerships con Università ed Enti di Ricerca nel mondo. Ciò ha permesso al DiDA negli ultimi anni non solo aprire percorsi per studenti e ricercatori che hanno voluto studiare a Firenze, quanto anche di internazionalizzare il modello formativo italiano, portandolo all’estero: nel progetto Fès, per il Marocco, nel progetto Tirana, per l’Albania, nel progetto Shanghai/Tongji, poi Nanjing, per la Cina, nel progetto Bordeaux, per la Francia, con il rilascio di doppi titoli accademici e diversi agreement scientifici.

Per la prima volta dalla fondazione della Facoltà di Architettura i nostri percorsi formativi completi, e docenti a questo dedicati, hanno portato la Scuola italiana di architettura e, implicitamente, il Sistema Italia oltre i tradizionali confini nazionali, ri-annodando alcuni fili esistenti, ma anche aprendo nuove opportunità. Le innumerevoli attività all’estero del nostro personale sono state l’ossatura di questo sviluppo e continueranno ad esserlo, creando le opportunità di confrontarci con realtà e contesti diversi; tutto ciò offre una grande occasione di ampliamento delle esperienze comprensiva di un prezioso ritorno. L’esportazione del nostro modello formativo e del progetto delle architetture è una necessità che dovremo irrobustire, insieme all’ascolto delle esperienze internazionali anche attraverso il sistema degli Erasmus, dei programmi di cooperazione e degli scambi: di docenti, studenti e personale T/A.

Il DiDA prevede un ulteriore rafforzamento di questa strategia con una serie strumenti per favorire la mobilità internazionale degli studenti e dei docenti. Tra questi sono di particolare rilievo il modello Erasmus e gli Accordi di collaborazione Interuniversitaria e i network.

Nell’ambito di progetti di ricerca sono stati attivati workshops che hanno visto la partecipazione di studenti di diversi scuole europee su temi di ricerca e progetto.

 

 

Referente per l'internazionalizzazione del DIDA
Prof. Massimo Carta

Referente per la cooperazione internazionale del DIDA
Prof. Alessandro Merlo

Delegato della Scuola per la mobilità internazionale
Prof.ssa Camilla Perrone

 

Ultimo aggiornamento

26.07.2021

Cookie

I cookie di questo sito servono al suo corretto funzionamento e non raccolgono alcuna tua informazione personale. Se navighi su di esso accetti la loro presenza.  Maggiori informazioni