Salta gli elementi di navigazione
banner
logo ridotto
logo-salomone
DIDA Dipartimento di Architettura

Daniele Busciantella Ricci - XXIX ciclo

Daniele Busciandella

Laureato al Corso di Laurea Magistrale in Design con votazione 110/110 e diritto di pubblicazione presso la Scuola di Architettura dellʼUniversità degli Studi di Firenze è vincitore di borsa di studio per il Dottorato di Ricerca in Architettura, Curriculum in Design, XXIX ciclo. Svolge attività di ricerca presso il Laboratorio di Ergonomia & Design del Dipartimento di Architettura DIDA e dal 2014 è socio ordinario della Società Italiana di Ergonomia.

Svolge attività di ricerca sui temi dellʼErgonomia, dellʼUsabilità e dello Human-Centred Design nel campo dellʼinnovazione e inclusione sociale e collabora a progetti di ricerca svolti presso il Dipartimento di Architettura (DIDA).

Svolge inoltre attività di consulenza nel settore del design di prodotto, comunicazione e grafica (brand image, copywriting, grafica per lʼeditoria, grafica per il web, user interface e front-end management).

 

TITOLO PROVVISORIO DELLA RICERCA

Innovazione e inclusione sociale smart: il design nei sistemi di prevenzione primaria e secondaria e nel monitoraggio della salute.

 

TUTOR

Prof.ssa Francesca Tosi

SINTESI DELLA RICERCA

Parole chiave

Invecchiamento attivo, prevenzione primaria, innovazione sociale, inclusione sociale, human- centred design, ergonomia.

 

Principali obiettivi

Individuare, analizzare e promuovere pratiche di prevenzione, affrontando i principali fattori di rischio, nonché migliorare la capacità di monitorare la salute e di prevenire, individuare, trattare e gestire le malattie in funzione della strategia dellʼUnione Europea sullʼinvecchiamento attivo.

Nello specifico, il progetto di ricerca si pone lʼobiettivo principale di comprendere, verificare e convalidare il contributo e il ruolo del design nellʼaffrontare le problematiche inerenti lʼinnovazione e lʼinclusione sociale nel campo della prevenzione primaria e secondaria.

Si focalizza inoltre sugli aspetti relativi ai principali fattori di rischio per la salute nonché sulle possibilità di monitorare lo stato di salute delle persone.

 

Principali risultati attesi

Report, checklist e mappatura delle aree di intervento per il design nellʼambito della prevenzione primaria e secondaria.

Modelli progettuali innovativi per la figura del designer rivolto a filosofie progettuali orientate allʼinnovazione e allʼinclusione sociale.

Cluster di intervento per progetti di ricerca rivolti alla prevenzione dei principali fattori di rischio e al monitoraggio della salute come punti di riferimento per il design a favore di strategie per lʼinvecchiamento attivo.

 
ultimo aggiornamento: 22-Mar-2016
Condividi su Facebook Twitter LinkedIn
Unifi Home Dottorato

Inizio pagina