MENU
199

ProjECTS

Coordinatore scientifico

Raffaele Paloscia
Dipartimento di Architettura

 

Sede
Palazzo San Clemente
via Micheli 2
50121 Firenze
tel.: 055 2756477

 

Composizione unità di ricerca

DIDA - Dipartimento di Architettura

Francesco Alberti, Iacopo Zetti, Raffaele Paloscia

 

Dipartimento di Scienze per l’Economia e l’Impresa

Ginevra Virginia Lombardi

 

Dipartimento di Scienze Politiche e Sociali

Giovanni Scotto

 

labPSM - Laboratorio città e territorio nei paesi del sud del mondo

A Week in Florence
Indo-Italian meeting
June 27th-July 1st, 2011

 

L’Unità di ricerca ProjECTS opera, di concerto con il LabPSM (Laboratorio Città e Territorio nei Paesi del Sud del Mondo), all’interno di in una visione incentrata su un’idea di territorio denso di risorse naturali, costruite e antropiche sedimentate nel tempo e proiettabili nel futuro con l’obiettivo di innalzare la qualità dell’abitare alle varie scale di riferimento.

Elemento qualificante è una ricerca sperimentale interdisciplinare - teorica, metodologica e applicata - associata ad innovativi percorsi formativi e mirata a fornire risposte adeguate alle esigenze emergenti nelle città e nei territori come conseguenza degli effetti negativi del processo di globalizzazione.

L’ambito privilegiato d’intervento sono i Paesi del Sud del mondo nelle loro diverse componenti, dai grandi e più ricchi BRICS sino alle regioni più povere ed emarginate. Ovunque si registra l’accentuarsi di grandi povertà e diseguaglianze, il dilatarsi delle megalopoli, la crescita degli insediamenti informali, danni sempre più ampi provocati dal cambiamento climatico.

Obiettivi scientifici e operativi

  • dare impulso a ricerche sperimentali e innovative sulle tematiche urbane, territoriali e ambientali nei paesi del Sud, creando network con università, centri di ricerca, organismi Internazionali;
  • elaborare progetti di ampio respiro con un partenariato interdisciplinare, articolato in vari paesi al fi ne di partecipare a bandi europei ed internazionali;
  • definire un quadro teorico-metodologico-strumentale per una ricerca avanzata sul tema degli insediamenti informali;
  • valorizzare il rapporto tra saperi locali e saperi globali e tra patrimonio territoriale e potenziale umano, allo scopo di definire progetti locali, espressione dei diversi contesti;
  • delineare ed attivare percorsi di sperimentazione di nuove pratiche progettuali in aree urbane e rurali ponendo al centro la partecipazione delle comunità insediate;
  • sperimentare metodi e strumenti di intervento in ambiti soggetti a trasformazioni ed emergenze di carattere ambientale e climatico;
  • mettere a punto strumenti innovativi di rappresentazione e comunicazione che incrementino la partecipazione e la consapevolezza degli attori coinvolti nelle attività di ricerca e di progettazione.

tavola1

Progetti di ricerca recenti

  • (2013-in corso) Coordinamento del Progetto CARITALENTS - Giovani e Territorio. Cooperazione inter-universitaria per lo sviluppo di competenze, strumenti innovativi e percorsi formativi nell’ambito delle politiche giovanili nella Regione caraibica. Finanziato dal MAE/DGCS con la collaborazione della UWI (University of the West Indies);
  • (2012-in corso) Partecipazione al Progetto Internazionale NMM – New Metropolitan Mainstrams, promosso e finanziato da INURA – International Network for Urban Research and Action;
  • (2011-15) Partecipazione al Progetto internazionale Mn ’M. Measuring the Non Measurable, finanziato dalla Keio University, Giappone, con le Università di Tokyo, Melbourne, Bangkok, Singapore, Belgrado, Hong-Kong, Shanghai;
  • (2008-12) Coordinamento del WP2 (Patrimonio Territoriale) del Progetto MIUR/ INTERLINKPLUS, Potenziale umano e patrimonio territoriale per lo sviluppo sostenibile endogeno, con la facoltà di Scienze della Formazione e atenei italiani, cubani, guatematechi, brasiliani e nicaraguensi;
  • (2000-12) Coordinamento dell’ambito urbanistico del Progetto La Habana-Ecopolis, Riqualificazione urbana e sviluppo comunitario nella Provincia Ciudad de La Habana, promosso e gestito con tre ong, Legambiente, ARCI e vari partners cubani, con finanziamento del Ministero degli Esteri e di organismi della cooperazione decentrata.

 

tavola1tavola1

 

Pubblicazioni recenti

  • R. Paloscia, Planning Education in an International Perspective: Making the Most from Global and Local Knowledge in A. Kumar, D.S. Meshram, K. Gowda (eds), Urban and Regional Planning Education: Learning for India, Springer Science+Business Media, Singapore, 2016;
  • R. Paloscia, E. Tarsi (a cura di), Città e territorio oltre il Nord, Numero monografi co di Contesti n. 1/2012, 2013;
  • R. Paloscia, E. Tarsi (a cura di), Capitale umano e patrimonio territoriale per il progetto locale. Contributi di ricerca interdisciplinare in America Latina e Italia, Ed.It, Firenze, 2012;
  • R. Paloscia, Globalizaciòn y cooperacion internacional. Anotaciones para una pràctica territorialista in Alberto Mataràn Ruiz, Fernando Lòpez Castellano (eds.) La tierra no es muda: diàlogos entre el desarrollo sostenible y el postdesarrollo, EUG, Granada, 2011;
  • I. Zetti, Built heritage, local communities and the production of territory. Citizen participation in heritage preservation and improvement in M. Mälkki, K. Schmidt-Th omé (eds), Integrating Aims. Built Heritage in Social and Economic Development. Helsinki University of Technology, Espoo, Helsinki, 2010.

Ultimo aggiornamento

22.07.2021

Cookie

I cookie di questo sito servono al suo corretto funzionamento e non raccolgono alcuna tua informazione personale. Se navighi su di esso accetti la loro presenza.  Maggiori informazioni