MENU
130

Laboratorio Dar Med

Direttore Scientifico
Saverio Mecca

 

Coordinamenti tematici

Architettura
Francesco Collotti

Città, Territorio e Paesaggio
Maria Rita Gisotti

Design
Giuseppe Lotti

Members

Gabriele Bertocci - Alessandro Brodini - Susanna Caccia Gherardini - Massimo Carta - Francesco Collotti - Letizia Di Pasquale - Fabio Fratini - Stefano Galassi - Debora Giorgi - Maria Rita Gisotti - Lamia Hadda - Anna Lambertini - Giuseppe Lotti - Saverio Mecca - Giovanni Pancani - Claudio Piferi - Alberto Pireddu - Luisa Rovero - Ugo Tonietti

External collaboration

Serena Acciai - Eliana Martinelli - Claudia Morea - Valentina Stefanini Pennucci - Giacomo Zuppanti

Sede

Santa Teresa
Via della Mattonaia 8
Firenze

 

Il Laboratorio Dar Med opera nel contesto euro-mediterraneo prefiggendosi l’obiettivo di integrare conoscenze e competenze disciplinari all’interno di una visione comune incentrata sul ruolo progettuale del patrimonio materiale e immateriale. L’approccio adottato coniuga le istanze della sostenibilità, salvaguardia, recupero e valorizzazione del patrimonio architettonico, urbanistico e paesaggistico, con quelle dell’innovazione e della sperimentazione nella costruzione di politiche e progetti.

Attività

Ambiti di competenza specifici del Laboratorio sono:

  • il progetto e la salvaguardia della città, del territorio e del paesaggio
  • l’analisi e il progetto dell'insediamento umano e dell’abitare
  • il rilievo e la diagnostica
  • i materiali e le strutture per l’architettura
  • il design per i beni culturali
  • il design per la sostenibilità e per l'innovazione sociale
  • il recupero del patrimonio costruito e la sostenibilità
  • la conoscenza, lo studio e la documentazione del patrimonio territoriale e urbano, architettonico, storico-artistico, archeologico

Il Laboratorio partecipa a programmi di ricerca nazionali e internazionali, favorendo lo scambio tra realtà accademiche, amministrazioni pubbliche, istituzioni e società di ricerca e formazione, start-up, realtà produttive, aziende e società civile, promuovendo scambi e ricerche, approfondimenti interdisciplinari, pubblicazioni, elaborazione di modelli, progetti pilota, prototipi.

Progetti

  • S. Bertocci, G. Pancani, P. Puma, A. Ricci, G. Minutoli. Survey, redevelopment and redesign of an urban void in Sefrou.
  • F. Collotti, E. Martinelli, C. Morea, L. Antichi, A. Meliani, Fès: a new meaning to spaces and landscapes. Redevelopment of archaeological area of the Merinidi tombs (C. Signorini, dissertation in Architecture 2017), Recomposition of the walls and access to R’cif square (M. Piol, dissertation in Architecture 2017), Places for culture at Borj South (G. Gioachin, dissertation in Architecture 2017).
  • L. Dipasquale, S. Galassi, G. Tempesta, N. Ruggieri, Timber roof structures in Northern Morocco: constructive analysis and mechanical assessment.
  • L. Dipasquale, S. Mecca, U. Tonietti, L. Rovero, M. R. Gisotti, Architectural heritage and building culture of the Sefrou medina. Analysis, conservation, innovation.
  • L. Dipasquale, S. Mecca, S. Caccia, S. Bertocci, V. Stefanini Pennucci, Built heritage and sustainable development. Research-development-innovation project, financed by Fès-Meknès Region.
  • D. Giorgi (coord.), Projets de Recherche-Développement-Innovation 2016 – Région Fès Meknés: Création d’un Cluster sur le design et l’innovation pour le développement des productions artisanales et manufacturières dans la région Fès – Meknès (2016 in progress), partnership with UEMF and the Centre de Formation dans le Métiers de l’Artisanat de Fès.
  • M.R. Gisotti, M. Carta, Mediterranean neo-metropoles: the great ongoing transformation of Morocco facing sustainability’s challenge.
  • L. Hadda, The minbars in wood of the mediaeval mosques of Fès.
  • G. Lotti (coord.), M’ART: support to the craft production and to the social economy in Fès and Tanger (Morocco) (2017 in progress), partnership with COSPE.
  • G. Pancani, S. Galassi, G. Zuppanti, M. Bigongiari, Survey and seismic vulnerability assessment of the Caracalla’s arch in the archaeological site of Volubilis (Morocco).

Orario

Il laboratorio osserva un orario di apertura programmato dal Direttore Scientifico e dai Coordinatori tematici in funzione delle ricerche e delle attività in svolgimento. L’orario è comunicato costantemente ai frequentatori.

Tirocini formativi

Il laboratorio prevede lo svolgimento di attività di formazione e orientamento, anche attraverso lo svolgimento di tirocini formativi legati alle ricerche in corso, fino a un massimo di 3 tirocinanti attivi.

Ultimo aggiornamento

16.06.2021

Cookie

I cookie di questo sito servono al suo corretto funzionamento e non raccolgono alcuna tua informazione personale. Se navighi su di esso accetti la loro presenza.  Maggiori informazioni