Salta gli elementi di navigazione
banner
logo ridotto
logo-salomone
DIDA Dipartimento di Architettura
Incarico di Collaborazione

Incarico di Collaborazione

Cosa devo fare come CANDIDATO

Con questa procedura, che è sempre pubblica e comparativa, viene individuato un collaboratore esterno temporaneo, altamente qualificato, le cui professionalità sia accertato non possano essere reperite tra il personale universitario strutturato.

La collaborazione si intende necessaria per una attività di ricerca, e prevede quindi una prestazione specifica, una durata e un risultato da conseguire. I fondi necessari per l’attivazione del rapporto devono essere esterni, non ricompresi nel FFO.

La tipologia di rapporto che si instaura è di tipo autonomo. Il collaboratore avrà autonomia nel proprio operato, nella scelta del luogo e dell’orario in cui effettuare la prestazione, ancorché in un relazione di accordo e collaborazione con il responsabile della ricerca.

Le tipologie che si possono attivare sono:

collaborazione coordinata

incarico professionale: qualora si richieda una ulteriore specifica competenza professionale che richieda l’iscrizione ad un Albo e il possesso di partita IVA

collaborazione occasionale: qualora si richieda una attività specifica di durata limitata, il compenso non deve superare gli € 5.000,00

Norme di riferimento cc 2222, 2229 – Art. 7 Dlgs 165/2001 e modifiche Dlgs 75/2017

  • Controlla sull'Albo ufficiale dell'Ateneo di Firenze i bandi emessi dal Dipartimento per la selezione di collaboratori esterni. Valuta se sei in possesso dei titoli e delle qualifiche richieste. Ricorda che per partecipare sarà sempre necessario il possesso del titolo di Laurea e di un curriculum che attesti la presenza di titoli e esperienze professionali attinenti alle attività previste in bando. Per una prestazione professionale sarà inoltre necessaria l’iscrizione all’Albo professionale .

  • Presenta la domanda secondo il modello allegato al bando – le domande possono essere consegnate a mano, tramite posta certificata all’indirizzo dida [AT] pec.unifi.it, tramite casella di posta dedicata selezioni [AT] dida.unifi.it.  Non verranno inviate comunicazioni di ricevimento delle domande. La data dell’eventuale colloquio è indicata in bando, non verranno inviati ulteriori avvisi.

    Partecipa all’eventuale colloquio nel luogo e data indicati in bando

    Fac simile domanda di partecipazione

    Fac simile curriculum

  • Al termine della procedura selettiva la commissione predispone un verbale, con la graduatoria dei candidati idonei. Apposito decreto di vincita viene pubblicato sull’Albo di Ateneo. Controlla nei giorni successivi al colloquio sull’Albo di Ateneo la pubblicazione del Decreto di vincita.

  • Verrai convocato dagli Uffici Amministrativi del Dipartimento per:

    - La firma del contratto
    - La firma della dichiarazione ex art.15_DLgs 33-2013 (c.d. dichiarazione anticorruzione)
    - La predisposizione dei modelli fiscali e previdenziali, che permetteranno di inquadrare la tua figura professionale
    Ricorda che:
    Il rapporto di collaborazione continuata prevede per te i seguenti oneri:
    -- 34,23 % di oneri previdenziali INPS (1/3 a carico del collaboratore, 2/3 a carico dell’Amministrazione) Trattenuta IRPEF in relazione al compenso ed al tuo reddito complessivo
    -- L’incarico di collaborazione occasionale è esente dalla contribuzione INPS fino ad un massimo di €5.000 annuali Prevede trattenuta IRPEF (Ritenuta acconto 20%)
    -- Il rapporto professionale prevede l’emissione di fattura elettronica con indicazione dei seguenti oneri a carico dell’Amministrazione: 22% IVA  Cassa previdenziale nella misura prestabilita
    Ricorda che:
    -- L’incarico verrà pubblicato sulla pagina dedicata di UNIFI https://sol.unifi.it/incarichi/consulta, unitamente al tuo curriculum vitae
    -- Il rapporto di lavoro di collaborazione continuata verrà denunciato al Centro per l’Impiego

  • L’incarico viene svolto autonomamente nell’operato, nella scelta dei modi e dei tempi di realizzazione, in relazione di accordo e collaborazione con il responsabile scientifico.
    Il collaboratore è tenuto a presentare relazione finale e/o intermedia delle attività svolte e dei risultati ottenuti.

  • Qualora siano previsti pagamenti intermedi dovrai relazione sulle attività svolte, che il responsabile scientifico deve convalidare.
    In base alle dichiarazioni fiscali previdenziali presentate al momento dell’Incarico, l’Ufficio Compensi di Ateneo predispone il pagamento della rata.
    Al termine dell’incarico dovrai presentare relazione finale della attività svolta, che il responsabile scientifico deve convalidare.
    In base alle dichiarazioni fiscali previdenziali presentate al momento dell’Incarico, l’Ufficio Compensi di Ateneo predispone il pagamento della rata.

Hai bisogno di personale qualificato
 
 
 
Infografica  
Infografica
 
ultimo aggiornamento: 23-Ott-2018
Unifi Home Page

Inizio pagina