Salta gli elementi di navigazione
banner
logo ridotto
logo-salomone
DIDA Dipartimento di Architettura
Accesso Strutture Covid-19

Accesso Strutture Covid-19

Come previsto dal Decreto del Direttore n. 3937 del 3 maggio 2020 coloro che intendono presentare richiesta di accesso alle sedi del DiDA per le motivazioni previste nel decreto, dovranno compilare il form di richiesta autorizzazione ed inviarloalla casella di posta elettronica direttore[at]dida.unifi.it

 

 

Con “Aggiornamento delle Linee Guida Operative per la graduale ripresa delle attività istituzionali dopo il Lockdown. Validità dal 3 al 30 giugno 2020” [3.19], emanato dall’Ateneo, l’orario di apertura delle sedi è tornato quello regolare. Tale orario è confermato nel periodo di validità del presente protocollo.

Con l’aggiornamento delle Linee Guida approvate dagli Organi nelle sedute del 31 agosto 2020, a tutto il personale che svolge attività didattiche e/o di ricerca (docenti, ricercatori, CEL, assegnisti, dottorandi, borsisti, laureandi, cococo, tecnici) è consentito l’accesso alle rispettive sedi dell’Ateneo, ferme restando le disposizioni in merito al distanziamento previste dal presente protocollo.

Il Protocollo quadro “Rientro in sicurezza” concordato tra il Ministro della Pubblica Amministrazione e le Organizzazioni Sindacali in data 24 luglio 2020 [1.31] ha previsto che all’accesso nei luoghi di lavoro sia misurata la temperatura del personale interno e dell’utenza esterna tramite idonea strumentazione che garantisca l’adeguato distanziamento.

Non è pertanto più previsto l’istituto dell’autocertificazione. L’accesso agli edifici è pertanto subordinato al controllo della temperatura corporea. Se tale temperatura risulterà superiore ai 37,5 °C, non sarà consentito l’accesso ai luoghi di lavoro.

La temperatura potrà essere rilevata mediante termoscanner automatico oppure mediante lettura con termometro a distanza da parte del personale all’uopo adibito. Il dato della rilevazione (temperatura) non dovrà essere registrato se non nei casi in cui sia necessario per documentare le ragioni che hanno impedito l’accesso.

Sarà invece registrato e conservato per 14 giorni, allo scopo di permettere un eventuale tracciamento da parte delle autorità sanitarie, l’elenco dei nominativi di coloro che hanno effettuato l’accesso.

 
ultimo aggiornamento: 15-Set-2020
Condividi su Facebook Twitter LinkedIn
Unifi Home Page

Inizio pagina