Salta gli elementi di navigazione
banner
logo ridotto
logo-salomone
DIDA Dipartimento di Architettura

Gianluca Darvo - XXX ciclo

Darvo

Architetto, dottore di ricerca, dal 2009 collabora con il Centro TESIS - Sistemi e Tecnologie per le Strutture Sanitarie e Sociali dell’Università degli Studi di Firenze in qualità di assegnista, dove approfondisce le tematiche della progettazione di strutture di tipo sanitario ad elevato carattere di complessità.

Gli ambiti di interesse riguardano prevalentemente l’umanizzazione degli spazi di cura e la creazione di spazi protesici per le utenze fragili (demenza, disabilità fisica e intellettiva), con l’obiettivo di indagare nuovi approcci alla progettazione delle strutture socio-sanitarie e sviluppare strumenti operativi a supporto dei processi decisionali sottesi alle diverse fasi del processo edilizio.

 

Dal 2015 al 2018 ha svolto attività di ricerca nell’ambito dell’interazione spazio / persona con demenza, collaborando con numerose istituzioni nazionali ed estere, che è confluita nella tesi di ricerca dottorale dal titolo “CDA: Centri Diurni Adeguati, Abilitanti, Amichevoli. Uno strumento di valutazione della qualità dello spazio per le persone con demenza”.

Dal 2013 è membro del gruppo di lavoro nazionale che ha redatto le “Linee di indirizzo per i Centri Diurni Alzheimer”, in qualità di referente per la sezione dei Requisiti strutturali.

Nel 2010 ha svolto il coordinamento operativo della ricerca commissionata dal Ministero della Salute per la redazione delle “Linee guida per l’umanizzazione degli spazi di cura”, con focus su Case della Salute, Centri Oncologici e strutture di Medicina Generale.

Ha inoltre elaborato nel 2009 le “Linee guida per la progettazione delle Unità Spinali Unipolari”.

Sulla base delle competenze specialistiche sviluppate in ambito accademico, prosegue la sua attività di ricerca, applicandola alla pratica progettuale.

 

Interessi scientifici:

Progettazione degli spazi sanitari e socio-sanitari, Dementia and aging friendly environment, Qualità della vita e dell’abitare, Gestione e tecnologie del progetto

 

 

 

 

 

Tutor: prof.ssa Alessandra Cucurnia

 

Titolo della tesi: CDA: Centri Diurni Adeguati, Abilitanti, Amichevoli. Uno strumento di valutazione della qualità dello spazio per le persone con demenza

 

La ricerca affronta il tema degli spazi adibiti all’accoglienza di persone con demenza, con la finalità di agevolarne la fruizione attraverso l’indagine degli effetti che le caratteristiche dell’ambiente costruito determinano sul loro benessere.

L’obiettivo specifico della ricerca è quello di valutare, mediante idonei strumenti di rilevazione, se e in quale misura alcune caratteristiche ambientali e spaziali contribuiscano a migliorare la qualità di vita delle persone con demenza e, conseguentemente, ridurre il carico di lavoro dei caregiver.

Il prodotto è uno strumento di valutazione finalizzato a determinare il livello di qualità delle caratteristiche ambientali e spaziali di Centri Diurni per persone con demenza, in base al loro grado di interferenza con benessere e qualità della vita.

Oltre a rappresentare un valido supporto per i gestori che potranno orientare consapevolmente gli interventi da attuare, il prodotto contribuisce a migliorare la percezione dello spazio da parte degli ospiti, promuovendo l'eccellenza delle strutture deputate alla loro accoglienza e cura.

 

 
ultimo aggiornamento: 22-Gen-2019
Condividi su Facebook Twitter LinkedIn
Unifi Home Dottorato

Inizio pagina