MENU

Scuola Dottorale

352

Federico Ferrari

Federico Ferrari
federico.ferrari(AT)unifi.it

dottorato
Architettura, progetto, conoscenza e salvaguardia del patrimonio culturale

curriculum
Rilievo e Rappresentazione dell’Architettura e dell’Ambiente

ciclo
XXXV


Laurea in architettura, dal 2016 RtD A (08/E1 – SSD ICAR17) presso il Dipartimento di Architettura-Università degli Studi Ferrara, in cui è stato assegnista di ricerca dal 2008. Membro del comitato di redazione della rivista scientifica “Paesaggio Urbano”e della collana “Ricerche di Rilievo e Rappresentazione dal Progetto di Architettura al Design Industriale”. Membro del Coordination Team dei progetti europei 4CH Project (Competence Centre on the Conservation of Cultural Heritage) e INCEPTION (Inclusive Cultural Heritage in Europe through 3D semantic modelling). Socio fondatore di INCEPTION S.r.l. startup innovativa, spin-off dell’Università di Ferrara. Titolare di oltre 30 insegnamenti nei Corsi di Studi in Architettura, Design del Prodotto Industriale, Innovation Design e Master Universitari. È autore/coautore di oltre 110 pubblicazioni e responsabile scientifico di progetti di ricerca e di trasferimento tecnologico di rilevanza nazionale ed internazionale. Membro ICOMOS Italia.

Interessi scientifici

Rilievo tridimensionale integrato multi scalare, indagini spettrofotometriche e termografiche, prototipazione rapida, fotografia, modellazione 3D, BIM, GIS, XR in relazione ai beni culturali, artistici, architettonici e al design di prodotto.

Titolo della Tesi

Sistemi di Realtà Virtuale a supporto del patrimonio culturale, per la promozione, la valorizzazione e la conservazione. Elaborazioni di linee guida per l’utilizzo e la realizzazione di scenari virtuali immersivi strutturati per lo studio, la conservazione, la fruizione e la divulgazione dello spazio architettonico e del patrimonio culturale.

Tutor

Prof. Stefano Bertocci

Abstract

La ricerca indagherà l’impiego della Realtà Virtuale (VR), anche nelle  declinazioni dell’Extended Reality (XR), come strumento di analisi spaziale e geometrico/percettivo, in rapporto a diverse tipologie di utenti e correlate alle differenti tipologie di media di rappresentazione. Saranno elaborate linee guida per l’utilizzo e la realizzazione di scenari virtuali immersivi strutturati per lo studio, la conservazione, la fruizione e la divulgazione dello spazio architettonico e del patrimonio culturale.

Cookie

I cookie di questo sito servono al suo corretto funzionamento e non raccolgono alcuna tua informazione personale. Se navighi su di esso accetti la loro presenza.  Maggiori informazioni