MENU

Scuola Dottorale

352

Andrea Lumini

Andrea Lumini
andrea.lumini(AT)unifi.it

dottorato
Architettura

curriculum
Rilievo e Rappresentazione dell’Architettura e dell’Ambiente

ciclo
XXXIV


Architetto e Dottorando di Ricerca. Nasce a Firenze, classe 1991, si forma presso la Scuola di Architettura dell'Università di Firenze, dove si laurea con il massimo dei voti e lode nel 2018 discutendo una tesi dal titolo “Rilievo digitale dell'area archeologica della Rocca di San Silvestro. Un database per il cantiere di restauro”, con relatore prof. S. Bertocci e correlatori proff. G. Minutoli e A. Arrighetti. Dal 2018 al 2020 è titolare di un assegno di ricerca presso il DIDA dal titolo “Progetti preliminari di fattibilità tecnica ed economica sugli interventi strategici UNIFI, all'interno di un Laboratorio Sperimentale di Ateneo – curriculum ICAR/17”. Dal 2018 è Dottorando di Ricerca della Scuola di Architettura di Firenze all'interno del curriculum ICAR-17 “Rilievo e Rappresentazione dell'Architettura e del Paesaggio”. Partecipa a numerose missioni di ricerca nazionali e internazionali in ambito del Rilievo digitale e svolge attività di assistenza alla cattedra per i corsi di Rilievo dell'Architettura del prof. S. Bertocci e di Restauro I e II del prof. G. Minutoli. Dal 2021 è titolare di un assegno di ricerca presso il DIDA all'interno del progetto Europeo “AURA - Auralisation of acoustic heritage sites using Augmented and Virtual Reality”

Interessi scientifici

Rilievo tridimensionale integrato, TLS e SfM, AR-VR-XR, modellazione 3D, BIM e HBIM in ambito architettonico, archeologico e artistico.

Titolo della Tesi

Protocolli metodologici di modellazione informativa 3D per la gestione del Patrimonio Culturale. Rilievo digitale integrato e applicazioni HBIM per il caso studio della Scuola di Guerra Aerea di Firenze.

Tutor

Prof. Stefano Bertocci

Abstract

La ricerca indagherà le tematiche della digitalizzazione e della gestione delle informazioni per la documentazione e lo studio del Patrimonio architettonico esistente attraverso l’elaborazione di procedure metodologiche di modellazione 3D. Sulla base di rilievi digitali verranno messi a confronto differenti tipologie di modelli 3D destinati a diverse finalità: dalla virtualizzazione per la storicizzazione della Chiesa Ramintoja a Vilnius, all’auralizzazione per gli studi acustici del Maggio fiorentino. Verrà poi studiato più approfonditamente il caso studio della Scuola di Guerra Aerea di Firenze, sia dal punto di vista storico-archivistico, sia da quello morfologico del rilievo digitale integrato, per poi sviluppare, attraverso la metodologia HBIM, una serie di modelli 3D informativi per la gestione e la valorizzazione del sito.

Cookie

I cookie di questo sito servono al suo corretto funzionamento e non raccolgono alcuna tua informazione personale. Se navighi su di esso accetti la loro presenza.  Maggiori informazioni